Francesco Marotta

Il 26 ottobre 2014 è venuto a mancare Francesco Marotta, l’artista delle “visioni” e uomo dalle grandi doti morali.

F_Marotta

Durante il suo percorso artistico che lo ha visto partecipe di numerose manifestazioni culturali, ha riscosso consensi di critica e di pubblico. Tra i più significativi ricordiamo la medaglia d’oro alla 3° Rassegna Internazionale d’Arte Contemporanea di Roma (1973). Inoltre, all’apertura delle manifestazioni per i festeggiamenti del 63° Anniversario della città di Pomezia, riceve una Medaglia Commemorativa dal Sindaco di Pomezia On. Stefano Zappalà  e si aggiudica  il primo premio alla terza edizione del   Premio Venere organizzato dall’Ass/ne Tyrrhenum. Mentre alla 4° Biennale d’Arte Contemporanea città di Rimini (5/6 Dicembre 2003), manifestazione organizzata dall’Ass/ne  Artisti Città di Rimini, vince il primo premio con  l’opera dal titolo : Il viso nascosto.

Venne riconosciuto come l’artista delle “visioni” ,tema da lui affrontato nell’ultimo periodo della sua attività artistica che, reduce da un’esperienza traumatica, portò sulle tele quelle visioni fantastiche impresse nella sua mente. Visioni di forme e toni sempre diversi perché diverse furono le emozioni “vissute” in quel periodo di incoscienza che l’artista trascorse. Un mondo parallelo dove colori e forme dialogavano con  l’animo umano. I ricordi che da queste visioni vennero costruite in maniera da sembrare imprevedibili ma ,ad una attenta lettura, comunicavano il travaglio patito dall’artista e le opere fantastiche che ne scaturirono furono legate da un filo conduttore: la complessità dell’animo umano.

Gli artisti dell’associazione Culturale Artetremila esprimono il proprio cordoglio alla famiglia per la grave perdita.

 

E.D’Arte – Giulio Buonanno

Precedente Parlami d'amore Di Sara Segreti Successivo la Gioconda - ovvero il ritratto di Monna Lisa