Pensieri e Poesie dal gruppo Autori di facebbok

Da Lidia Bellavia
Ho creduto d’avere incontrato l’amore! Mi sono sbagliata, era soltanto la mia ombra, che svaniva con la luce del giorno!
——————————
Rabbia di Tiziana Gargano
Vermiglia
incandescente
irruenta
come lava
esplode dal cratere
boati incontrollabili
e schizza
come impazzita
e scende
e ricopre ogni cosa
pietrifica
anche il cuore
nell’impotenza.
———————
ANIME SOLE di Anna Gerco

Alle soglie della grigia città
straniera,
aspettano sulla riva di un mare
che tace,
silenzioso, innaturale e vuoto,
come i loro sguardi congelati.

Ognuno di loro è solo.

E mi accorgo che nella città,
ognuno è straniero dell’altro,
anche se tutti parlano di continuo
facendo un gran rumore,
ma ognuno per conto suo.

Mi vien voglia di urlare …

—————————
L’angelo che vorrei di Quira Ruiz
.

la tua anima trasparente,
pura,
come acqua di sorgente,
mi aiuta a capire quello che ,la mia mente non riesce a intuire.
Con amore e dolcezza
e tanta tenerezza,sostieni la mia timidezza.
Ti offri in tutta la tua bellezza,
splendore di pensieri e parole,
alla mia,
confidandogli i segreti del cuore,
custoditi nel tempo con pudicizia e amore.
Come un angelo mi tendi la mano,
e mi porti nel sogno,
dove la tua e la mia anima si fondono,
in un dolce connubio d’intesa.
Sei l’angelo che vorrei,
amico sincero,
dolce compagnia dei giorni miei.
——————————-

La magia del suono di Nuccia Testa

Stella smarrita nell’universo,
nasci nuda e senza ali..
Quando incontri la magia del suono,
“ascoltala”…..
è la vita che ti chiama.
Indossa le ali di musica,
dalle la mano, seguila,
e scrivi il tuo romanzo
invisibile e lucente!…
La magica nota t inonda il cuore
che vuole straripare d’amore…
e voli e volteggi fra le corde del violino
come un angelo celestiale e sereno.
Canti nuove note,
illumini nuove stelle,
scrivi il magico segreto del cielo..
Sul mondo cade una pioggia d’argento …

————————–
SETE DI PASSIONE di Antonio Francone

Nella forza che domina la mente
e il sogno di un trascorso di vita.

All’improvviso,
negli occhi della mente,
appare strappato un ricordo
di provocanti lusinghe
e sensuali amplessi.

La mia pelle,
di sofferenza inquieta,
tormento di caldi abbracci
del tuo ardente contatto
e rigogliosi brividi.

Affiora felice,
una forte emozione
di primordiale possesso
e l’estasi incendiava
il naturale patire.

La sofferenza.
del corpo e dell’anima
esaltando i sensi sfiniti
divagò il godimento
deserto di un amplesso.

Il corpo agitato
da audaci carezze
si drizzò pronto
per l’istintivo abbraccio
di inebrianti estremi.

Fu solo un sogno
di fantastiche passioni
ero tristemente solo
fra tremiti di gelo
e deludente mancanza.

Dolci sensazioni
di acuto godimento
e la tempesta si placa
su sognanti morbide labbra
e carezze sulla morbida pelle.

Mi lasciai dormire
travolto da una tormenta
di calde e ardenti sensazioni
avido di baci e di carezze
per fasciarmi ancora
di orgasmiche emozioni.

Precedente Novità editoriale. Successivo Novembre! lo scambio di luce fra terra e cielo.